giovedì 9 maggio 2013

RECENSIONE: Il veleno sulle labbra di Lauren Oliver

Buongiorno! 
Ebbene si, torno dopo una settimana. Ho tante recensioni in arretrato da scrivere e poco tempo (e mente) per farlo, ma siccome mi mancavate un pochino, ho deciso che oggi ve ne lascio una che non è stata facile da scrivere, un po' per il libro, un po' per l'autrice e un po' per ciò che è successo all'interno di questa storia. 
Prima di passare alla recensione, però, voglio informarvi che sto leggendo, un po' a rilento  ma lo sto facendo, e che ho deciso, dopo quasi un anno di letture paranormali, di ultimare la lista di quest'ultime in arretrato e inoltrarmi in letture un po' meno fantasy e un po' più realistiche. Naturalmente voi avrete modo di leggere recensioni su questi ultimi libri tra un bel po' di tempo, dato che la lista di libri da leggere è lunghissima. 
Ma passiamo alla recensione di un ebook che, come vi ho già detto, mi ha procurato non pochi problemi. 
Titolo: Il Veleno sulle labbra (Hana #1.5)
Autore: Lauren Oliver
Casa Editrice: Piemme shots
Anno Pubblicazione: 2012
Prezzo: ebook 0,99 €
Pagine: 51 ca.
ISBN: 9788858507117


Per Hana è l'ultima estate prima di essere "curata" dalla sua capacità di amare, una procedura programmata per tutti i ragazzi della sua età. Un'estate fatale di tentazioni, dubbi e paure. Un'estate sospesa, trascorsa fra elettrizzanti feste clandestine e noiosissime cene di convenienza con la famiglia del suo prescelto, in attesa della procedura che la libererà per sempre dai disordini creati dal morbo dell'amore. Un'estate in cui anche la sua amicizia con Lena diventa un'incognita, come il suo futuro. Un sorprendente racconto digitale ambientato nel mondo di Delirium.

-----------------------
RECENSIONE

Probabilmente all'interno della recensione inserirò degli spoiler, su Delirium e su Il Veleno sulle labbra. Saranno scritti in bianco, in modo da essere invisibili, se vuoi leggerli basterà evidenziale con il mouse la parte bianca. 

Desideravo leggere questo ebook da quando ho finito Delirium. Desideravo sapere cosa succedeva nella mente di Hana, cosa fosse la cosa sconvolgente nel finale e come potesse esserci qualcosa di sconvolgente in 50 pagine circa di ebook. 
Adesso preferirei non averlo fatto.
L'ebook, scritto comunque bene e in modo piacevole (dopotutto stiamo parlando della Oliver), tratta alcune scene già viste all'interno di Delirium, però sotto il punto di vista di Hana, la migliore amica di Lena.
Personalmente, ero elettrizzata all'idea di leggere qualcosa dal punto di vista di Hana. In Delirium era una dei personaggi che più mi piaceva per il suo modo di essere diversa, per la sua voglia di sdoganare il suo destino, per il suo desiderio di essere diversa, di avere tanti interessi. Perciò ci sono rimasta male quando ho letto il finale.
Finale che, a mio parere, non è in linea con il suo personaggio.
Ma andiamo per gradi.
Nel corso delle cinquanta pagine vediamo principalmente tre scene: una vede Hana a una festa clandestina, la stessa festa dove, in Delirium, Lena corre a salvarla dal blitz. A questa festa Hana ha un incontro con il ragazzo di cui è innamorata, che sarà anche la sua prima delusione amorosa.
Attraverso i pensieri della ragazza si può notare come quanto le apparenze possano ingannare. Una Hana che all'esterno appare come una ragazza perfetta, estroversa e piena di sicurezza, all'interno si trasforma invece in una fragile ragazzina, con le sue insicurezze e con i mille dubbi derivanti dalla tenera età.
A quella festa Hana rimpiange di non essere ligia al dovere come la sua migliore amica, e si arrabbia con se stessa per essere caduta nelle sofferenze del Delirium, si arrabbia per essersi lasciata infettare.
La seconda scena importante all'interno dell'ebook è la conoscenza da parte di Hana di Alex, nel retrobottega dove lavora Lena.
Hana va da lei per parlarle, per dirle che le dispiace essere arrivate a quel punto, essersi allontanate, e in quel momento conosce Alex, e capisce che l'amica è andata avanti, che l'amica ha vissuto nonostante lei.
Terza scena importante è, infine, la descrizione, sempre da parte di Hana, di uno dei pomeriggi passati nella casa abbandonata con Lena e Alex. Ciò che non mi è piaciuto, appunto, è il fatto che lei, nonostante tutto l'affetto provato per Lena, li abbia denunciati. Cioè non ci vedo proprio il senso. Okay la gelosia, che è umanamente possibile provare, ma non mi sembra una cosa logica nella caratterizzazione del personaggio. That's all.
La recensione è piuttosto corta, poiché appunto l'ebook è corto, ma comunque voglio rimarcare la bravura innata della Oliver ma, soprattutto, la sua crudeltà (ahah).
Voi lo avete letto? 
Fatemi sapere cosa ne pensate, se vi è piaciuto, se vi ha deluso, o se siete rimaste un po' a metà tra l'uno e l'altro, come me :)




3 commenti:

  1. La mia faccia alla fine era tipo questa... o_o
    Non me lo aspettavo proprio D:
    Però pensandoci può essere plausibile... Hana oltre alla gelosia, ha avuto anche quella brutta esperienza che le ha in qualche modo confermato quello che le avevano inculcato da tutta la vita... che l'amore era sbagliato...
    Quindi nella sua testa potrebbe anche averlo fatto per salvare Lena...
    Va beh ci sono rimasta di merda pure io comunque u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe essere un ragionamento plausibile, però secondo me non è così. Cioè, sarebbe bello se lo fosse, ma no. Hana era gelosa, e già non ce la vedo troppo la gelosia nel personaggio di Hana, ma comunque potrebbe essere, è umana. Quello che mi ha deluso è appunto il metterla all'interno del personaggio :(
      Sembra proprio che la Oliver abbia voluto farle fare una cattiveria gratuita nei confronti di Lena, e sta cosa non mi va giù :(
      Mi piaceva così tanto Hana :(

      Elimina
  2. Io non ho letto questo.. oddio non so neanche se definirlo libro, se ha 50 pagine?
    Comunque ho letto anche gli spoiler, non ho resistito, e sono rimasta anche io a bocca aperta!!
    Io adoravo Hana, in effetti non ha molto senso quello che ha fatto!!!!peccato!!

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felicissima di leggerlo e rispondere :D